VINIFICAZIONE

Vinifichiamo uve prodotte nei vigneti delle Colline Novaresi, zona definita anche Alto Piemonte, rispettosi dell’ambiente e della nostra terra.


Il territorio della doc delle Colline Novaresi è una vasta area del Piemonte che da ovest verso est corre tra la sinistra orografica del Fiume Sesia e la destra del Fiume Ticino.


Il terreno, di origine morenico-alluvionale, è caratterizzato da componenti argillose, sabbiose e limose.
 

E’ una zona di produzione conosciuta fin dall’antichità, descritta già da Plinio il Vecchio, che ne elogiava le caratteristiche qualitative e la sua ampia diffusione. La coltivazione della vite nelle Colline Novaresi è presente sin dall’età romana. Molte le testimonianze a riguardo, che documentano che la viticoltura in questo territorio ha tradizioni antichissime che hanno portato, nel corso dei secoli, all’affermazione di vigneti caratteristici di queste località.

I vitigni autoctoni della doc delle Colline Novaresi sono: Barbera, Croatina, Nebbiolo, Uva Rara, Vespolina e una varietà autoctona di uva a bacca bianca. Si tratta di vini importanti e corposi, adatti all’invecchiamento.

Il lavoro nei vigneti viene svolto interamente a mano, per preservare il più possibile il nostro territorio.

I mosti fermentano in vasche d’acciaio termocondizionate al fine di esaltare i profumi e le peculiarità di ogni vino.
 

Il Boca, come da disciplinare, viene invecchiato almeno tre anni in botti di rovere e successivamente in bottiglia.

L’esperienza maturata negli anni ci ha permesso di affinare la nostra tecnica di coltivazione, ottimizzando le rese produttive dei vitigni della zona della doc, ottenendo buoni tenori zuccherini, grandi profumi ed ottime evoluzioni nel tempo.